Il collezionista di Santi

Non si può essere mezzo santo.

O si è un intero santo o non lo si è.

Santa Teresa di Lisieux

Una piccola casa nascosta tra i boschi, i ricordi di una vita finita in solitudine

4 stanze piene zeppe di roba, disordinate mal curate forse, ma che portano con se l’immagine di un uomo molto solo, ossessionato dalle immagini sacre, quasi a chiedere perdono di qualcosa o una grazia.

Una morte improvvisa, nessun parente che riordina tutto rimane così sospeso: i fagioli da sgranare sul tavolo, le ciabatte e i vestiti buttati in giro, il letto sfatto della sera prima.

La polvere piano a piano ricopre tutto, sembra che nessuno abbia più pensato a lui…

Il pensiero che mi rimane nel cuore nel vedere queste stanze così piene di tristezza è cosa resterà dopo di noi, qualcuno metterà in ordine le nostre cose, qualcuno si curerà dei nostri ricordi e cosa ne sarà di tutte le cose che abbiamo lasciato in sospeso?

la casa abbandonata del collezionista di santi

QUESTI SCATTI SONO DI DUE ANNI FA, UNA SCOPERTA QUESTA CASA CHE MI HA PORTATO TRISTEZZA E AMAREZZA A PENSARE A TANTE PERSONE SOLE. SOLO ORA DOPO MESI HO DECISO DI RIMETTERCI MANO, POSTPRODURLI E PUBBLICARLI

la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi
la casa abbandonata del collezionista di santi

1 commento su “Il collezionista di Santi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *