La villa della Poetessa

Una donna, un’artista, il suo castello, il rifugio della sua vecchiaia pieno di ricordi, fotografie, pezzi di una lunga vita …

Avrei voluto raccontarvi la sua storia, parlarvi di cosa ha fatto nella sua vita, di cosa è successo e poi ho pensato che era meglio non farlo, che avrei dato in pasto ai vandali questo luogo meraviglioso che mi ha lasciato a bocca aperta.

Vi lascio solo i miei scatti, una frase e un mio pensiero:

Accendere una lampada e sparire
Questo fanno i poeti
Ma le scintille che hanno ravvivato
se vivida è la luce durano come i soli.
(Emily Dickinson)

Facendo urbex non riusciremo a salvare tutti questi luoghi , ma se solo le nostre fotografie riuscissero a far capire a qualcuno che non si deve abbandonare avrei già raggiunto un importante risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *