La villa della Poetessa

Una donna, un’artista, il suo castello, il rifugio della sua vecchiaia pieno di ricordi, fotografie, pezzi di una lunga vita …

Avrei voluto raccontarvi la sua storia, parlarvi di cosa ha fatto nella sua vita, di cosa è successo e poi ho pensato che era meglio non farlo, che avrei dato in pasto ai vandali questo luogo meraviglioso che mi ha lasciato a bocca aperta.

Vi lascio solo i miei scatti, una frase e un mio pensiero:

Accendere una lampada e sparire
Questo fanno i poeti
Ma le scintille che hanno ravvivato
se vivida è la luce durano come i soli.
(Emily Dickinson)

Facendo urbex non riusciremo a salvare tutti questi luoghi , ma se solo le nostre fotografie riuscissero a far capire a qualcuno che non si deve abbandonare avrei già raggiunto un importante risultato.

2 pensieri su “La villa della Poetessa”

  1. Belle immagini di una realtà diversa. Stiamo cercando di individuare un immobile da riqualificare, in accordo con la proprietà. Potrebbe essere interessata ad un coinvolgimento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *