La villa dello stilista

La moda è quella che viene suggerita e che spesso è meglio evitare, lo stile invece quello che ciascuno ha e deve conservare nell’arco della sua vita.

GIORGIO ARMANI

Siamo arrivati qui in un pomeriggio estivo, la strada che porta all’ingresso non esiste più inghiottita dalla vegetazione e i gradini che salgono verso la porta d’ingresso sono nascosti da un cespuglio enorme di ortensie. Varchiamo con timore la porta, ci sembra impossibile che tutto questo sia abbandonato visto la zona ed eccoci catapultati in un luogo sospeso nel tempo e ricoperto dalla polvere: lettere scritte a mano, quadri, fotografie in bianco e nero, souvenir di viaggi, mazzi di fiori oramai secchi …

La villa con la pretesa di assomigliare ad un castello, è costruita in pietra ed è arroccata in alto in un piccolo paesino con una vista meravigliosa sulla pianura sottostante e una torre abitata da un pipistrello.

Questa dimora, conosciuta come la villa dello stilista nel mondo urbex, nonostante sia stata rovinata molto dai vandali negli anni ci ha lasciato a bocca aperta per la quantità di oggetti e ricordi che contiene ancora tra le sue stanze. Non abbiamo trovato notizie sulla sua storia e sul motivo dell’abbandono purtroppo, sicuramente si capisce che i proprietari erano francesi, appassionati di viaggi e probabilmente lavoravano nella moda o comunque nella sartoria perchè bottoni, stoffe e manichini sono sparsi dappertutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.