CALO DI ZUCCHERI…

Non conosco la ricetta della felicità

ma secondo me c’è tanto zucchero dentro.

ANONIMO

L’IMMENSA STRUTTURA ABBANDONATA DI UN EX ZUCCHERIFICIO

La fabbrica, di proprietà della Société générale de sucrerie (una società belga) e poi al gruppo Cavarzere, fu attiva dal 1903 al 1980 per poi essere trasferita in un’altra sede.

Un enorme scatola vuota e abbandonata considerata uno dei luoghi più infestati d’Italia. Ma non come potete pensare subito da fantasmi o spettri, bensì da più prosaici e terrificanti agenti chimici inquinanti, tanto che nessuno ha le risorse e il denaro necessario per fare un’opera di bonifica. 

Per vedere alcune fotografie d’epoca e sapere qualcosa in più dell’industria saccarifera:

http://www.saccarifera.it/index.php?key_page=333

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.