Il castello del cavaliere inesistente

L’arte di scriver storie sta nel saper tirar fuori da quel nulla che si è capito della vita tutto il resto; ma finita la pagina si riprende la vita e ci s’accorge che quel che si sapeva è proprio un nulla

italo calvino

C’era una volta un uomo molto molto ricco che voleva per la sua famiglia una dimora grandiosa e che rappresentasse il suo potere. Così cerco un architetto molto conosciuto e costruì il suo Castello in cima alla collina. In modo che tutti potessero ammirarne la sua bellezza.


Il suo interno era decorato da moltissimi quadri, ceramiche e velluti pregiati, alcuni molto famosi che poi finirono nei musei della zona
Nel parco enorme che lo circondava fece costruire tane, grotte, voliere, laghetti artificiali e fontane, tutto sembrava così perfetto.


Ora queste stanze sembrano sospese in un incredibile silenzio rotto solo dai nostri passi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.