La villa sulla cascata

Ode alla cascata.

Di tutto

quello che esiste

sopra la terra,

pietre,

edifici,

garofani,

di tutto

quello che vola nell’aria,

nubi,

uccelli,

di tutto

quello che esiste

sotto la terra,

minerali,

morti,

non esiste

niente tanto fuggitivo,

niente che canti

come una cascata.

(Pablo Neruda)

Non posso scrivere nulla della storia di questo luogo perchè diventerebbe troppo semplice identificarla e magari depredarla dei ricordi che conserva da anni nascosti tra le sue mura. Mi è rimasta impressa lasciandomi un velo di malinconia: la vestaglia ancora appesa, i giornali sul tavolino accanto alla poltrona, i fiori finti sul mobile della sala …

Chissà chi ha abitato qui in questa piccola villa e chissà chi si è fatto cullare per tutta la vita dal suono dell’acqua della cascata che le passa a fianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.