La villa del tappezziere

…Solo l’ombra

conosce

i segreti

delle case sbarrate,

solo

il vento respinto

o sul tetto la luna che fiorisce.

E ora,

arrivederci, finestra,

porta, fuoco,

acqua che bolle, muro!

A presto, a presto

cucina

a quando

ritorneremo

e l’orologio

sopra la porta

un’altra volta ricomincerà a pulsare

con il suo vecchio

cuore e con le sue due

frecce inutili

conficcate

nel tempo.

Ode alla casa abbandonata- pablo neruda

Passando per strada ho intravisto la sagoma di questa casa abbandonata ricoperta di erbacce e di rampicanti con una fitta boscaglia la circondava. Non so nulla della storia, ma sono rimasta affascinata dalle sue stanze decorate con mille colori diversi della carta da parati.

Chissà quante e quali storie nasconde…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *