La casa della nonna

Nonna, eredità di intenti, sogni e speranze, riposo del cuore in una carezza, gioia infinita di rispecchiarmi nei tuoi occhi.

Meraviglia della tua vita nella mia, e dove io cammino, ci sei anche tu. Nel mio cuore nella mia pelle.

(Stephen Littleword)

Una casetta piccola piccola ai margini di un’enorme cascina, due stanzette senza bagno piene zeppe di tanti ricordi e oggetti.

Mazzi di fiori secchi ovunque, mille quadretti di santini, un caminetto decorato da una tenda a fiori per rallegrare la stanza e un baule azzurro che pare caduto dal cielo.

Un letto, un divano e una cucina tutto insieme nella prima stanza, un salottino e un altro letto al piano sopra ormai pericolante.

Il grembiule da casa ancora appeso vicino alla porta, uguale a quello che usava la mia nonna e proprio questo particolare mi ha fatto pensare alla casetta dei nonni.

Piccola ma accogliente, nonostante le ragnatele e la polvere, il piano sotto entrando mi è sembrato ancora una piccola bomboniera da ammirare nella sua struggente decadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.