La villa dei Leoni Rampanti

Nel mondo la paura più grande che affligge

l’essere umano è la paura dell’opinione altrui.

Nel momento in cui non avrai più paura della folla,

non sarai più una pecora, diventerai un leone.

Dal tuo cuore scaturirà un ruggito, il ruggito della libertà.

(Osho)

Una villa sperduta tra i campi, quasi un castello, la torre centrale sormontata da merli ghibellini la vedi arrivando da lontano e poi quando sei lì davanti ti accorgi della tinta rossa su quello che resta sulla facciata decorata, di qualche traccia del periodo liberty con vetrate e pensiline oramai distrutte e avvolte dalla vegetazione.

Un paio di gradini per entrare e varcata quella soglia malandata, dopo un paio di stanze ormai ridotte ad una discarica, ti ritrovi una scala che ti lascia senza parole, catapultata in un blu profondo ad ammirare questi vecchi leoni rampanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.